Il telefono erotico trans, è il punto di partenza per iniziare a capire chi sei. Allo Ying appartiene ciò che è umido, oscuro, freddo...la donna, insomma. Allo Yang invece sono attribuite caratteristiche maschili, quali il secco, il chiaro, il caldo e tutto ciò che è in movimento. Mentre negli individui con chiare identità sessuali come gli etero i due canali sono separati e ben distinti, nei trans sono fluidamente intersecati, ma soprattutto sono stimolati alla bisogna. Avere un rapporto con un trans è come poter essere se stessi e l'esatto opposto allo stesso tempo. Al nostro telefono erotico Trans li troverai pronti a farti scoprire l'universo che preferisci.

trans pulita al bagno

Non avere paura di lasciarti andare al telefono erotico con un Trans che ti pace veramente!!!

Nella vita di tutti i giorni siamo costretti dalla forma, dalle convenienze, ad essere il più possibile simili a quello che gli altri si aspettano da noi. Quando siamo soli con noi stessi, però, non dobbiamo fingere. Siamo finalmente liberi di lasciarci andare ai nostri pensieri più veri, alle nostre fantasie più o meno recondite, e se queste fantasie riguardano approcci al sesso un pò diversi dal solito, anzi, considerati addirittura contro natura, godiamoceli fino in fondo. Soprattutto se sappiamo che oggi è possibile confidarci al telefono erotico trans. Se sappiamo che, pur avendo una donna e facendola comunque felice, quello che ci manca è la soddisfazione del nostro lato femminile, cosa possiamo desiderare di meglio che un trans per chiudere il cerchio e sentirci completi?

scopri i nostri trans

Non è stato facile trovare trans che ci soddisfacessero, perché non tutti hanno la capacità di ascoltare chi li contatta per poi riuscire a trovare le parole giuste per far sentire a suo agio chi magari è la prima volta che fa questo esperimento. Ne abbiamo contattati molti per introdurli nel nostro servizio di telefono erotico Trans, molti ne abbiamo scartati perché troppo scurrili o poco sensibili, ma alla fine abbiamo trovato un numero, pur se ristretto, che sa come trattare sia chi li chiama per la prima volta, sia chi invece ha ormai aperto la diga delle proprie tendenze. Vi vogliamo raccontare come questa bellissima rossa si comporta con i suoi clienti.

Prima di rispondere al telefono erotico trans questa nostra amica riceveva in casa

Quello che vi stiamo per raccontare è quello che ci ha detto un suo cliente al telefono, nostro amico fidato nonché accanito consumatore dei nostri numeri erotici trans, che poi è quello che ce l'ha presentata.

trans con i capelli rossi

Mi fa accomodare in un divanetto nel salottino di questo mini appartamento piccolo ma ben arredato, si siede al mio fianco, sono già in tiro e Lei, la Trans senza dir nulla, nel girarsi mi comincia a baciare sul collo, mentre mi sbottona la camicia. Io sono inebriato dal suo profumo, è la mia prima volta e non so cosa fare. Per rompere il ghiaccio le accarezzo la schiena mentre lei, la magnifica Trans nel frattempo, mi sta già aprendo i pantaloni. Vedendo la sua scioltezza in quello che fa, anch'io mi faccio audace e le metto una mano tra le gambe. Mi lascia fare e quando arrivo all'autoreggente e salgo ancora un pò su, lei allarga leggermente le gambe. Nel frattempo mi ha già tirato fuori l'uccello e cominciato a darmi dei colpetti con la punta della lingua sulla sua punta!! Io sono ormai arrivato al punto che cercavo, non sapendo se sarei riuscito ad arrivare fino in fondo. Decido, Spingo più su la mia mano ed ecco la sorpresa...un bel cazzone duro e pulsante!!!

  telefono erotico trans rossa avvenente In quel momento la trans è diventata ancora più dolce, e mi ha detto che mi avrebbe fatto godere più di una donna se volevo. Ha iniziato a sbocchinarmi avidamente, e nello stesso momento ho avuto l'impulso di prenderle in mano quel suo gingillo. Era diventato durissimo e si capiva che era pieno di sborra, si capiva che voleva che glielo prendessi in mano ma per non forzarmi non lo ha detto. In quel momento mi sono sentito in dovere di renderle il piacere che lei mi stava dando, e non ho avuto più remore. L'ho afferrato con dolcezza ed ho iniziato a scappellarlo e accarezzarlo. Ormai la diga dei miei tabù si era aperta, e non ho avuto esitazioni nel prenderglielo in bocca, mentre lei aveva in bocca il mio. Non l’avevo mai fatto, il cazzo di quella trans era duro e grosso, mi riempiva tutta la bocca, ero in estasi e quando mi ha messo un dito nel culo non ho resistito più. Con la bocca spalancata e respirando a fatica ho avuto il più' bell'orgasmo della mia vita, con Lei che ha ingoiato tutto il mio sperma. Dopo avermi leccato per bene le palle e tutto quel poco che era uscito fuori dalla sua bocca, si è alzata in piedi, si è messa a cavalcioni su di me e si è segata il cazzone fino a che mi ha sborrato copiosamente sulla pancia, guardandomi fisso negli occhi.

Siamo rimasti un pò stesi fianco a fianco tenendoci in mano i rispettivi uccelli finché non sono diventati inesistenti, tanto li avevamo fatti lavorare.